Gira il dispositivo in modalità orizzontale

enistoria

tempi moderni /1996 – Eni ci mette la faccia.

tempi moderni

1996 – Eni ci mette la faccia.

Torna alla timeline

15 aprile – Il consiglio di amministrazione Eni propone l’incorporazione dell’Agip Spa nell’Eni Spa, al fine di divenire l’azionista di controllo diretto di tutte le società caposettore del Gruppo.

aprile – Vengono vendute le azioni del capitale sociale di Agip Servizi Spa, società operante nel settore della fornitura di impianti di riscaldamento, combustubili e servizi di conduzione e manuntenzione.

maggio – L’Asap confluisce in Confindustria.

17 giugno – Eni e la società petrolifera di Stato libica Noc stipulano un addendum all’accordo di esplorazione e produzione del 1974.

30 luglio – Eni acquista la Sun Oil Britain Ltd, società in possesso di aree esplorative nel Mare del Nord inglese.

luglio – Viene pubblicato il primo Rapporto ambientale Eni 1995, per interlocutori interni ed esterni al Gruppo.

Eni diviene il partner scientifico e tecnologico della Fabbrica di San Pietro, in Vaticano, nell’attività di restauro e conservazione della facciata.

Eni realizza presso la raffineria Isab, a Priolo, e presso la raffineria Saras, a Sarroch, due impianti di gassificazione di residui di raffineria e cogenerazione a ciclo combinato.

Storia | Cane a sei zampe
Storia | Cane a sei zampe